L'Abitudine

Se non faccio spazio alla Parola che viene in me come posso accoglierla?

Se non libero la mia anima dalle zavorre che la tengono a terra, come potrò farla librare nelle altezze del cielo, in cui essa trova le sue delizie?
Dobbiamo fare in modo che la nostra vita non diventi abitudine, ma che ogni nostra azione per la potenza vivificatrice dell’Amore di Dio sia sempre nuova e anche se apparentemente uguale porti sempre nuovi frutti.
Un'anima che progredisce nella preghiera e nella meditazione giornaliera, può forse rimanere sempre allo stesso punto? No, crescerà sempre più, anche se la lettura della parola del Signore fosse sempre la stessa tutti i giorni!
Questo non dipende da noi, ma dalla grazia dello Spirito Santo che fa nuove tutte le cose, tutto rinnova e tutto trasforma in amore…E’ per i meriti di questo Spirito di cui noi siamo dimora che la preghiera quotidiana, la messa quotidiana non sono mai uguali…E’ per questo motivo che il Rosario è una delle preghiere più belle, anche se agli occhi di molti risulta ripetitiva e noiosa…
Chi dice che il Rosario è ripetitivo, non ha sperimentato nel suo cuore la bellezza di questa preghiera e non riesce ancora a coglierne l’aspetto più profondo…
Così come i nostri cuori infatti pulsando ritmicamente permettono all’organismo di vivere, ai polmoni di respirare…allo stesso modo la preghiera continua fatta col cuore è un continuo desiderio di Dio, è la stessa anima che anela a Dio e la cerca fino a trovare la Sua Pace…dimorando in Lui e lasciandosi cullare dalle onde dolci del Suo Amore.
Se ci accorgiamo di fare qualche azione per abitudine domandiamoci sempre se il fine ultimo di ciò che facciamo è un grande amore (senza alcun fine egoistico)…se la risposta è affermativa, allora di abitudine non può trattarsi…L’Amore infatti è mai uguale a se stesso?

Piccolo momento di riflessione

  • Mi reco spesso negli stessi luoghi? Perché lo faccio?
  • Ho una cura maniacale per alcuni miei affetti personali, perché?Sono geloso delle mie cose?
  • Mi capita spesso di comprare oggetti simili? Spesso lo faccio per abitudine o vizio, come posso superare questo mio limite? Perché lo faccio?
  • So rinunciare a qualcosa che reputo necessario e che in fondo in fondo non lo è?
  • La mia felicità dipende dai momenti che ritaglio per me o per gli altri? Trovo il tempo per pregare?
  • Ho dei vizi che non riesco a superare. Ho provato mai a chiedere aiuto al Signore? Lui vuole la mia libertà!
  • Mi capita spesso di annoiarmi quando prego? Perdo facilmente la concentrazione? Esercitatii nella perseveranza, pregando giorno dopo giorno sempre un pochino di più senza perdere il ritmo. Un motore freddo delle volte si spegne o si ingolfa…quando invece è caldo da il meglio di sé.
Impegno

Questa settimana voglio impeganrmi a rinunciare a qualcosa che attraverso questa meditazione ho scoperto essere futile e voglio offrire al Signore questo mio piccolo sacrificio.

(Sperimenterai una pace nuova, una gioia particolare...poichè senza rendertene conto sarai più libero/a.)

Fabrizio