Morte, dov'è la tua vittoria??!!

“Dov'è, o morte, la tua vittoria? Dov'è, o morte, il tuo pungiglione? (cfr. Os 13, 14). Il pungiglione della morte è il peccato e la forza del peccato è la legge. Siano rese grazie a Dio che ci dà la vittoria per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo!» (1 Cor 15, 55-57)

Vedete, cari miei, con quale grinta Paolo, orgoglioso del “suo” Gesù Cristo, affronta a viso aperto la morte, che a tanti potrebbe far ancora paura?!! Ma, morte, di fronte a Gesù, hai inesorabilmente perso!!

Con la morte corporale non è vero che c’è il nulla, è un inganno!!

Pensiamo alla bellezza e perfetta coerenza del nostro Credo Cristiano-Cattolico, vediamo come perfettamente si applica ai frangenti della vita, perseveriamo nella preghiera… alla fine, guardando il Cielo stellato, non potremo che pensare che veramente Dio c’è, nel suo immenso amore si è incarnato in Gesù, per Amore si è lasciato uccidere; ma per quello stesso Amore è vittoriosamente Risorto! E non c’è nessun nome al di sopra di Nostro Signore Gesù Cristo!!

Sempre più spesso penso a quanto siamo alienati e storditi dai mass-media, in particolare la TV, che esalta la bellezza fisica, emargina gli anziani; e del “prossimo” è capace di vedere solo il lato esteriore. Non parla della morte; e quando ne parla, vuole suscitare la morbosità (nella stragrande maggioranza dei casi) e farne uno "spettacolo", per aumentare lo share di pubblico. E noi tragicamente ci allontaniamo da Gesù, applichiamo il “carpe diem” più pagano, senza vedere alla nostra vita nel suo complesso, ritenendo scontato, ad esempio, che domani ci saremo e che cambierà certamente poco…

Nella preghiera personalmente ho imparato (e non finirò mai di apprendere) a vedere dall’alto, a cercare sempre la Vera Bellezza e il Vero Bene, che non può sposarsi con la morte.

Usciamo, cari miei, dalla logica pessimista, passionale e vacua di cui spesso sono intrisi i mass-media. Noi non siamo né di destra, né di sinistra, e neanche di centro; non cerchiamo gli applausi del mondo, non misuriamo la riuscita della nostra vita sulla carriera. Perché il nostro cuore infuocato e ardente d’amore lo diamo a Gesù, Nostro Signore . Così sconfiggeremo la morte, che troppo spesso, indisturbata, aleggia nel mondo.

Signore, ti affido tutti i miei cari e dei nostri amici di Vienievedrai.
Tutti coloro che oggi lasciano o hanno già abbandonato questo mondo.
Ammettili tutti a godere del tuo abbraccio d’Amore.
Liberaci dalle nostre piccole morti,
dai nostri malumori e noie,
dalla nostra schiavitù verso le cose che ci doni.
Facci sempre compiere, in ogni istante, la tua Santa Volontà.
Te lo chiediamo tutti noi del Forum,
e anche quei visitatori che vorranno unirsi.
Proteggi VienieVedrai, e rendilo sempre di più,
come lo è ed è sempre stato,
un tuo solo ed esclusivo progetto.


Fabrizio