La lampada

Dal Vangelo secondo Luca
In quel tempo, Gesù disse alla folla: Nessuno accende una lampada e la copre con un vaso o la pone sotto un letto; la pone invece su un lampadario, perché chi entra veda la luce. Non cè nulla di nascosto che non debba essere manifestato, nulla di segreto che non debba essere conosciuto e venire in piena luce.
Fate attenzione dunque a come ascoltate; perché a chi ha sarà dato, ma a chi non ha sarà tolto anche ciò che crede di avere.
Nel Vangelo del giorno Gesù fa un paragone molto interessante Ci vuole dire che la luce del Vangelo non è fatta per rimanere nascosta, altrimenti a chi gioverebbe?
Essa è luce per rischiarare il mondo ed essa deve dunque stare allo scoperto!
Questa deve essere portata in alto, innalzata affinchè illumini un area sempre più grande Il bellissimo brano evangelico che Gesù questoggi ci regala è anche un invito personale che il Signore rivolge a me e a te che stai leggendo, a portare questa lampada della Parola di Dio nel mondo, le Sue sono infatti parole di missionarietà
Non vergognamoci della Parola, annunziamola ai nostri fratelli in primo luogo con la testimonianza e la preghiera! NellApocalisse troviamo una Parola interessante che ci aiuta a comprendere meglio la lettura del giorno Apocalisse 21:23
La città non ha bisogno della luce del sole, né della luce della luna perché la gloria di Dio la illumina e la sua lampada è l'Agnello.
Oggi il Vangelo ci dice che la Parola è lucerna, ma noi sappiamo che la Parola, o meglio il Verbo è Cristo...dunque questa luce che dobbiamo innalzare affinchè tutti vedano, è il Cristoquel Cristo che già duemila anni fa, fu innalzato sul legno della Croce, per darci la Vita, e Risorgendo,nella Gloria fu innalzato alla destra del Padre Gesù parla della Parola come di una lampadama perché proprio una lampada e non qualcosa di altrettanto luminoso? Ve lo siete chiesti? Una lampada per rimanere accesa, ha bisogno di uno stoppino e di una sostanza che la infiammi e mantenga la fiamma La Parola non si alimenta senza lamore, la preghiera e la Fede!
Tale luce ci dice la Scrittura del giorno, la si pone su un lampadario, affinchè chi entri veda la luce Un lampadario è qualcosa che diffonde omogeneamente la luce, questa è la Chiesa, questi siamo noi insieme a Gesù che ne è il Corpo mistico A noi questo compito importante e privilegiato! Quello di diffondere la luce di Cristo, il messaggio di lieto annunzio, la Buona novella, ricordando a tutti che questa non fu rivelata solo ad un gruppo di dodici uomini di buona volontà disposti a lasciare tutto per seguire il Maestro, ma a noi tutti, al mondo intero!!! La Chiesa non è un circolo di iniziati, non è un ritrovo, ma la casa dellascolto e della preghiera dove tutti, ma proprio tutti sono chiamati ad entrare per risplendere dellunica Vera Luce, il Cristo Risorto!!!
Infine il Vangelo del giorno dice: A chi ha sarà dato, ma a chi non ha sarà tolto anche ciò che crede di avere, una frase che, non vi nascondo, qualche tempo fa mi avrebbe lasciato un po perplesso.. Ma come? Mi sarei detto, il Vangelo predica la giustizia e lamore, ed ora dice che chi ha riceve ancora di più di chi non hanon mi sembra una bella cosa. Ma sbagliavo! Eccome se sbagliavoQuesto perché i miei occhi pensavano e ragionavano solo di ciò che essi vedevanoe dunque la realtà a cui facevo riferimento non era quella dello Spirito ma del mondo! Ecco dunque capito lerrore che facevo!!! Non è dei beni di questa terra che parla Gesù, non è alle cose del mondo che si riferisce, ma a quelle dello Spirito, a quelle del Cielo.
Gesù ci vuole dire che la Luce cresce, cresce divenendo un tuttuno con Cristo, facendoci Suo Corpo e Sue Membra! Cresce comunicandoci e comunicandosicresce in maniera esponenziale perché lamore alimenta amore, cresce attraverso lofferta, la nostra per gli altri che diventa quella di Gesù per noi!!! Ed è bello sapere che chi più ha e si opera per tenere accesa la Luce, più riceveed invece chi presume di avere, ma si pone in atteggiamento di sufficienza diventa sterile, e la luce della Parola poi si spegne
Preghiamo dunque affinchè questa Luce che oggi arde nei nostri cuori, quella del nostro amore per il Signore, si alimenti sempre più
Signore vogliamo essere tuoi lumicini, per irradiare la Tua Luce e portare il Tuo Amore nel mondo!
Vi saluto con un breve racconto, che molti di voi conosceranno, è di Madre Teresa di Calcuttasi chiama La Lampada! Buona lettura!
La Lampada
A Melbourne andai visitare un povero vecchio la cui esistenza era ignorata da tutti. La sua stanza era disordinata e sudicia. Tentai di pulirla, ma egli si oppose: "La lasci stare, sta bene così". Senza che io insistessi, alla fine me la lasciò pulire. Nella stanza c'era una magnifica lampada, coperta di polvere: "Perché non l'accendi?", gli chiesi. "A che scopo, se nessuno viene a trovarmi?", mi rispose, "Io non ne ho bisogno". Allora gli dissi: "L'accenderesti se le suore venissero a trovarti?". E lui: "Sì. Pur di sentire una voce umana in questa casa, l'accenderei". Alcuni giorni dopo ricevetti da lui questo brevissimo

Daniele