Come Gesù si fa vedere

Cari amici
oggi, a Messa, meditavo su come Gesù si è fatto vedere dal mondo… lo ha fatto con una stella Ecco, quale persona può non sentirsi attratta dal fascino misterioso e discreto di una stella? Dio si poteva manifestare con tuoni e sconvolgimenti grandi, mega arcobaleni e “effetti speciali”: certo, non gli mancava la capacità! Ma forse, nel mio piccolo, mi viene da pensare che non avrebbe rivelato il suo Amore. E questo è quello che è più importante.
La Verità viene subito dopo l’Amore. E quando muore l’una, muore pure l’altra.
Allora io cercherò di crescere nelle Virtù, mostrerò ai miei fratelli e sorelle l’Amore di Dio: sentiremo, nell’impegno del cammino, dei bellissimi sentimenti verso Dio e i nostri amici; e non mi arresterò quando queste emozioni non le percepirò più, perché so che presso Dio c’è la Vita e l’Amore vero. Solo dopo, e quando l’Amore me lo chiederà, condividerò con i miei fratelli e sorelle ciò che mi ha insegnato Gesù. Ben consapevole che questi miei amici o amiche potrebbero non accettare o non accogliere. Ma non è questo importante: importante è amare, camminare, cercare la Verità. E in ogni singolo atto ci giudicherà Dio, nessun altro: Dio che comunque è Re dell'Amore e Amore stesso. Per questo dico: io credo in Gesù Cristo figlio di Dio e Dio incarnato… ma ogni diversità mi arricchisce: spesso perché mi stimola ad approfondire la mia Fede; ma, mi arricchisce, perché quanto meno mi dà il piacere e la gioia dell’Amore. Allora cercherò sempre di più di parlare il linguaggio di Dio, che parla a tutti con il suo Spirito; con la sua dolcezza e la sua delicatezza.
Un caro saluto a tutti

Fabrizio